Richard Burton e Elizabeth Taylor: quando a Hollywood l’amore è tormentato

Ci sono state tante storie d’amore nel mondo del cinema. Diversi  films ci hanno raccontato relazioni struggenti, penso al celebre “Love Story”, altri di amori complicati, “Il Laureato”, oppure omosessuali, “I Misteri di Brokeback Mountain”.

Qui oggi voglio parlare degli amori fuori dal set, di quelli che hanno caratterizzato per un periodo la storia di questa arte. Potrei iniziare da una delle più durature,  ad esempio quella tra Paul Newman e la moglie Joanne Woodward: 50 anni insieme, praticamente un record per quel mondo apparentemente fatato che è Hollywood.  Sarebbe adattissimo per San Valentino e anche la scelta più ovvia.  Invece voglio narrare di una tra le più celebri e tormentate: quella tra Richard Burton e Elizabeth (Liz) Taylor.

A cura di Marco Cingottini

Questi due nomi forse diranno poco o niente alle nuove generazioni, ma sono stati due attori di fama mondiale tra gli anni ’50 e gli anni ’70. Lei, americana, anche se nata a Londra, era una attrice di cinema, aveva iniziato fin dalla tenera età nel celebre “Torna a casa Lassie” del 1943, ed era diventata una autentica e bellissima star di Hollywood grazie a films come “Il padre della sposa” e “La gatta sul tetto che scotta”. Lui, gallese, era invece un attore di estrazione teatrale, che in carriera si divise spesso tra cinema e palcoscenico interpretando anche Shakespeare, e aveva occhi bellissimi e una voce dal fascino immortale. Insomma, erano una coppia da sogno.

http://espresso.repubblica.it/visioni/cultura/2011/08/12/news/liz-amp-richard-alcol-sesso-e-tradimenti-1.34351

Galeotto fu il colossal di Mankievicz, “Cleopatra”,  girato negli studi di Cinecittà a Roma, dove i due attori interpretavano la parte di Marco Antonio e Cleopatra: amanti dovevano essere sul set e amanti lo divennero davvero nella vita. Intendiamoci, non era la prima volta per entrambi di iniziare relazioni amorose sul set di un film, e in generale molte storie d’amore sono nate proprio durante la lavorazione di una pellicola cinematografica.
Quello che fece scalpore fu che i due in quel periodo erano entrambi sposati! Vi lascio immaginare lo scandalo e lo sdegno che provocarono tra i benpensanti dell’epoca; adulterio e divorzio erano mal tollerati dalla ipocrita società di allora, e in parecchi Stati perseguiti penalmente. Proprio in quegli anni un’altra storia d’amore scosse la gente comune: la celebre cantante Mina aveva iniziato un rapporto sentimentale con l’attore Corrado Pani, in quel periodo sposato, e, scandalo degli scandali, la loro relazione aveva portato alla nascita di un bambino, Massimiliano.

Ma torniamo alla nostra coppia di attori: fin dall’inizio il loro rapporto era stato caratterizzato da frequenti litigi. La cosa tra l’altro avveniva spesso e volentieri alla luce del sole per la gioia dei giornalisti dell’epoca: famoso l’episodio di loro due che discutono vivacemente  in Via Veneto a Roma e vengono immortalati dai celebri “paparazzi”.

https://www.diciamocisi.it/rubrica/matrimonio-elizabet-taylor-richard-burton/

Richard Burton e Elizabeth Taylor avevano un grosso problema: l’alcool. Lui, fin da giovane, era famoso per essere un donnaiolo ubriacone, mentre lei amava nascondere Brandy nelle bottiglie di Coca Cola. Non poteva che uscire un rapporto complesso e turbolento: i due si sposarono una prima volta nel 1964 e, tra tradimenti, ripicche e riconciliazioni, si andò avanti fino al 1974. Lui cercava sempre di farsi perdonare regalandole gioielli sempre più costosi, alcuni addirittura indossati da lei in scena. Ma era tutto inutile, perché i litigi ricominciavano peggio di prima, causati anche da gelosie professionali; la relazione si alimentava di queste tensioni continue che l’alcool logicamente non faceva altro che esaltare.

http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2013/05/20/news/cleopatra-58785621/

Dopo il divorzio del ’74 ci riprovarono l’anno successivo, ma stavolta il matrimonio durò appena 10 mesi.

I due si lasciarono definitivamente e nel 1984 Burton morì improvvisamente di emorragia celebrale, ponendo per sempre la parola fine a qualsiasi voce di un loro ritorno di fiamma.

Richard Burton amava narrare così la prima volta che aveva conosciuto la Taylor: era accaduto molti anni prima, nel 1953, a Bel Air nella villa di Stewart Granger, “A un certo punto, una ragazza seduta dall’altro lato della piscina  alzò gli occhi dal suo libro, si tolse gli occhiali da sole e mi guardò. Era così straordinariamente bella che mi venne quasi da ridere”.  Elizabeth Taylor non la ricordava proprio così , ma a noi piace pensare che sia andata in questo modo,  anche perché, nonostante litigi e rancori, la loro è stata una grande storia d’amore, una delle più belle e tormentate di Hollywood.

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: